Story Riders 2019

Categoria:

Descrizione

Riprendendo una tradizione del Cilento i cunti che qui diventano storie, questo evento richiama persone, artisti, scrittori e giornalisti che arrivano da tutta l’Italia per venire qui a raccontarsi, cogliendo questo momento come un’occasione di confronto e di crescita. Eppure in questo ambito, ogni anno Story Riders si è arricchito di nuove proposte, senza tralasciare quelle già sperimentate, offrendo a questo territorio e a Torchiara, uno dei paesi storici più interessanti delle aree contigue al Parco, nuove opportunità di promozione e di valorizzazione.

Così ai racconti del primo anno si sono aggiunte le storie delle aziende che rappresentano le eccellenze produttive del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni, quelle imprese che hanno ottenuto il nostro marchio come strumento di promozione e valorizzazione di prodotti e servizi di qualità. Story Riders è diventato una sorta di forum di interscambio, un’occasione per fare rete e per scambiarsi esperienze di qualità, un luogo per discutere, raccontando le proprie esperienze su temi di fondo della nostra società. In questa edizione è stato ripreso il tema Unesco dell’anno: il turismo lento, un concetto non banale e quanto mai appropriato al nostro territorio ed è questo l’argomento di fondo di tutti i racconti, giunti da tutta Italia, selezionati e raccolti in questo volume.

Alle proposte degli anni scorsi se ne è aggiunta un’altra di grande spessore: artisti di fama nazionale e internazionale sono stati chiamati a raccolta da Angela Riccio per realizzare installazioni permanenti nei paesi del Cilento interno alle spalle del mare. Così nell’arco di qualche anno si verrà a costituire

un nuovo itinerario che valorizzerà quei paesi meno noti, ma capaci di stupire e affascinare il turismo più attento