Storia di Fabia Fagetti

Vita di una donna non comune in un secolo non comune, attraverso una biografia leggera accompagnata da alcuni scritti inediti.

PREMIO “TOSCANA IN POESIA” 2019 – SEZIONE NARRATIVA – secondo classificato

Categoria:

Descrizione

Fabia Fagetti, una milanese dal talento culturale innato, ha dovuto affrontare i rovesci della vita negli anni più drammatici per l’Italia del Novecento. Non le è stato concesso di esprimersi attraverso arte e letteratura nella forma a cui poteva aspirare, trovandosi parte di una famiglia lasciata a sopravvivere tra sospetti, ristrettezze e malattie dopo che il padre era stato bandito dall’insegnamento per rifiuto al saluto fascista. La giovane dovette sfoderare un animo combattivo che seppe tuttavia convivere con quello degli affetti e del sogno, fino a traghettarla in una maturità prodiga di compenso. Vita di una donna non comune in un secolo non comune, attraverso una biografia leggera accompagnata da alcuni scritti inediti.

Mario Balbi, nato durante la Seconda Guerra Mondiale in una famiglia di umanisti, si è laureato giovanissimo al Politecnico di Milano. Nel corso di una carriera manageriale presso importanti gruppi industriali ha girato il mondo ed è venuto in contatto con partner significativi, dagli enti di Stato preposti all’energia fino alle multinazionali dell’automobile. Facilitato nel conoscere personalità rilevanti nella politica produttiva sia d’Oriente che d’Occidente, ha potuto scambiare idee originali su svariati argomenti della Storia e della Politica, traendo stimolo a metterle per iscritto. È così diventato scrittore, per poi accorgersi di essere interessato a narrare qualsiasi altra vicenda non comune gli venisse per le mani e mettendo insieme una variegata produzione letteraria. Analisi Logica della Sinistra (Albatros 2011) saggio fondato su conversazioni con personalità sovietiche, cinesi, coreane e italiane, premio Ambrogio da Paullo nel concorso Lago Gerundo 2012. Il mondo di Re Cetriolino (Noirmoon 2012) un’avventura intellettuale e sentimentale nel mondo di una stirpe antropomorfa miniaturizzata, premio Sogno e Realtà-Città di Pontremoli 2017. Nel labirinto della materia pensante (Albatros 2013) e Rosso (Albatros 2017) confidenze raccolte nel dopo guerra polacco di ricerche genetiche sul fanatismo condotte durante il conflitto tra Stalin e Hitler. Memorie Dannate (Caosfera 2018) saggio di testimonianze su fatti del nostro dopo guerra che la politica sconsiglia ai media di evocare.
Un ingegnere aperto alla letteratura attraverso opere dirette più che al mercato a una critica di nicchia, che lo ritiene autore fuori dagli schemi, originale e maestro nel non annoiare mai il lettore. Da diversi anni è tornato nel Golfo della Spezia, sua terra natale, e vive a Lerici.

IL VOLUME È DISPONIBILE SU