Global Economy

La collana Global Economy è dedicata alla complessità di un mondo nel quale il primato dell’economia regola gli equilibri tra gli Stati nazione e anche nelle istituzioni federali. 

Con Global Economy le imprese, nella loro connotazione positiva e sociale, sono poste al centro della ricerca. Dalle PMI alle aziende multinazionali, esse rappresentano gli elementi essenziali sotto molteplici punti di vista: finanziario, economico e sociale.

Le tematiche globali riguardano oggi la geopolitica, la geofinanza, la sicurezza economica, la guerra economica, la finanza tecnologica, l’intelligence economica, le fusioni ed acquisizioni e la sicurezza nazionale. Con Global Economy cercheremo di studiare, fotografare e rendere fruibili questi fenomeni al grande pubblico, sempre da un punto di vista imprenditoriale ed economico.

Il nostro intento è dunque quello di fare cultura economica e di impresa, sostenendo il capitale intellettuale ed imprenditoriale italiano e analizzando ciò che viene fatto meglio in altre parti del pianeta, con un naturale respiro globale.

La collana è diretta da Massimo Franchi

Consigliere strategico, docente, giornalista pubblicista e autore. Ha completato con successo una grande varietà di progetti in organizzazioni, nazionali e multinazionali, pubbliche e private. Nella sua esperienza lavorativa ha ricoperto ruoli manageriali in aziende multinazionali, di cui è stato membro dei comitati di direzione ed ha fondato la società di consulenza strategica F.M.S. È docente a contratto nel corso integrativo di Rischio Politico nella laurea magistrale in Finanza e Risk Management FRIM dell’Università di Parma, docente a contratto di Cybersecurity al Corso di Alta Formazione Universitaria per “Formatori e Gestori di Risorse Umane nel Sistema di Sicurezza, Protezione e Difesa civile” dell’Università Carlo Cattaneo – LIUC e docente di Economia dei fattori produttivi e Project Management presso il CISITA nei corsi IFTS. Collabora con Rivista Marittima, è Subject Matter Expert per organizzazioni militari internazionali e conferenziere per corpi di polizia economica e finanziaria ad ordinamento militare. Ha frequentato il 38° Corso COCIM presso il CASD. Membro dell’International Institute for Strategic Studies di Londra.

COMITATO SCIENTIFICO

Alberto Caruso de Carolis. Dal 2002, dirigente presso un’importante azienda concessionaria di pubblico servizio dove cura i rapporti commerciali con la Pubblica Amministrazione e sviluppa progetti per sinergie tra pubblico e privato, si è occupato di alta direzione, security e internal audit. Coordinatore dei gruppi di lavoro Cybersecurity, Privacy e Rapporti con Enti di Stato di importante associazione imprenditoriale, è Ufficiale superiore in congedo della Guardia di Finanza nella quale si è occupato della gestione di uffici e reparti in attività addestrative, operative, investigative, informative e di collaborazione internazionale, maturando una significativa esperienza nelle indagini di polizia giudiziaria e nell’intelligence economico-finanziaria.  È membro del comitato scientifico e docente del Corso di Alta Formazione Universitaria “Formatori e Gestori delle Risorse Umane nel Sistema di Sicurezza, Protezione e Difesa Civile” presso l’Università Carlo Cattaneo – LIUC di Castellanza.

Maria Gaia Soiana. Dopo la Laurea Magistrale in Finanza e Risk Management, con lode, presso l’Università di Parma, ha ottenuto il Dottorato di Ricerca in Banca e Finanza, presso l’Università di Roma Tor Vergata. È ricercatrice di Intermediari Finanziari presso l’Università di Parma e collaboratrice di SDA Bocconi School of Management nell’area Intermediazione Finanziaria e Assicurazioni. È socia di Crisci & Partners Shareholders and Board Consulting, società specializzata nell’assistenza alla board evaluation delle società quotate, con la quale collabora in termini di consulenza scientifica e ricerca nell’ambito della corporate governance. Presso l’Università di Parma è docente nella laurea magistrale in Finanza e Risk Management e nella laurea triennale in Economia e Finanza. Dal 2018 ha l’abilitazione nazionale a Professore Ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari e Finanza Aziendale. È autrice di contributi, anche monografici, sui temi del risk management, della corporate governance, della responsabilità sociale d’impresa e del corporate banking. I suoi lavori sono stati pubblicati su prestigiose riviste nazionali ed internazionali, quali Economia & Management, Rivista dei Dottori Commercialisti, Bancaria, European Financial Management, Applied Financial Economics, Journal of Banking and Finance, Journal of Business Ethics, European Journal of Finance. È membro del consiglio editoriale di Journal of Finance and Economics.

Luca Ascari è attualmente direttore della ricerca biomedica in CAMLIN Italy e membro del Consiglio di Amministrazione di CAMLIN Group, la multinazionale High Tech nordirlandese attiva nei settori elettrico, energetico, ferroviario e, più recentemente, biomedicale.  Classe 1975, Luca si è laureato in Ingegneria Elettronica presso l’Università degli Studi di Parma ed ha ottenuto il PhD in biorobotica presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Dopo svariate esperienze di ricerca sia accademica in Francia, Germania, Ungheria e Svezia, che industriale in Philips e Marconi Photonics, un post-doc in sistemi tattili per la biorobotica presso IMT Alti Studi di Lucca e in biofotonica presso Il CNIT di Pisa, Luca co-fonda nel 2007 Henesis srl, spinoff della Scuola Superiore Sant’Anna specializzato in Intelligenza Artificiale Applicata. Nel 2014 Henesis entra nel gruppo CAMLIN, diventandone il centro di competenza in Intelligenza Artificiale. Ascari guida un team multidisciplinare di ricercatori che concepisce e sviluppa innovativi prodotti e servizi per il settore biomedicale, in particolare la neuroriabilitazione post-ictus e le interfacce cervello-macchina. I suoi principali interessi di ricercar sono la percezione artificiale, la computazione neuromorfa, l’Intelligenza Artificiale in sistemi embedded, e le tecnologie di microfabbricazione additiva. Co-inventore di 14 brevetti e co-autore di circa 40 pubblicazioni scientifiche dal 2015, Luca è inoltre presidente esecutivo del Club degli Spinoff della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Scout da sempre, dal 2009 al 2013 Ascari è stato Consigliere Generale AGESCI. Dal 2012 serve come esperto valutatore per la Commissione Europea.