Cybercrime

La Collana «Cybercrimes», diretta dalla dott. ssa Eliana Reccia, nasce dalla volontà di dare vita a una nuova collana della casa editrice Licosia in materia di diritto penale, ma nel più specifico ambito dei reati informatici. Essa raccoglie contributi vari sulle tematiche inerenti i Cybercrimes e si prefigge lo scopo di rispondere alle esigenze di approfondimento delle molteplici questioni tecniche che tali tipologie di reati sollevano, dall’identità digitale alla criminalità del c.d. cyberspazio.

La collana si rivolge non solo agli studiosi del diritto penale, ma a tutti gli operatori del diritto che hanno riflessioni da condividere sui rapporti tra il diritto penale e le nuove tecnologie informatiche.

Lo scopo è quello di apportare un contributo al panorama scientifico approfondendo tematiche legate ai reati informatici sotto il profilo del diritto penale sostanziale e processuale.

Si sta predisponendo l’opera di adeguamento della Collana ai meccanismi nazionali di valutazione della ricerca scientifica previsti da ANVUR e MIUR, in prima istanza, infatti, è già stato selezionato un comitato di revisori, deputato a selezionare le opere destinate alla pubblicazione, sulla base di criteri esclusivamente meritocratici.

Comitato scientifico

Prof.ssa Mariavaleria del Tufo, Ordinario di diritto penale dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli;

Prof. Giuliano Balbi, Ordinario di diritto penale dell’Università L. Vanvitelli di S. Maria Capua Vetere;

Prof. Gianluca Gentile, Associato presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli