ELEATICHE

 

Il BLOG DI LICOSIA

 

 

 

LICOSIA BOOK FESTIVAL – 01

Agropoli, 24 aprile 2018
Ore 18.00 – Castello angioino-aragonese

 

Si terrà ad Agropoli il prossimo 24 aprile alle ore 18, presso la splendida Sala dei Francesi del Castello angioino-aragonese, il primo Festival del Libro di Licosia, la casa editrice cilentana che prende il nome dall’isola di Licosa, il luogo dove, secondo la leggenda, Ulisse ascoltò il canto delle sirene.

Ospite di questo primo appuntamento sarà il matematico e saggista Piergiorgio Odifreddi, che dopo i saluti istituzionali del Sindaco della città di Agropoli, Adamo Coppola, e del presidente della Commissione Cultura, Beni Culturali, Pubblica Istruzione, Francesco Crispino, dialogherà con il prof. Nunziante Mastrolia, editore di Licosia, e il prof. avv. Arnaldo Miglino intorno al tema “La democrazia degli antichi e dei moderni”.

Licosia, nata nel luglio del 2015, pubblica prevalentemente opere scientifiche e saggi accademici, sia in italiano che in inglese. Ogni opera è ospitata all’interno di collane editoriali dirette generalmente da professori universitari con comitati scientifici internazionali. Licosia pone una particolare attenzione allo studio delle future evoluzioni in ambito politico, economico, tecnologico e sociale. In tale ottica il lancio a breve, in partnership con alcune università italiane e straniere di “Shaping the Future Lab”, un laboratorio dove elaborare per conto di enti pubblici e imprese private futuri possibili.

In questo senso anche le collane editoriali “Futura” diretta dal prof. Bartolozzi dell’Università degli Studi di Trieste; “Il lavoro che cambia. Cambiamo il lavoro” diretta dal prof. avv. Francesco Rotondi, fondatore di uno dei maggiori studi legali di diritto del lavoro italiani: LawLab; “Terzo Luogo”, diretta dal prof. arch. Christian Gasparini, del Politecnico di Milano.

Tra le più recenti collane attivate si segnala:

1. “Sociologia & Filosofia” diretta dal prof. Giampietro Berti e prof. Luciano Pellicani.

2. “Culture Aperte” diretta da Ornella Urpis, Università degli Studi di Trieste; Gloria de La Fuente, Universidad Central del Cile; Mateja Sedmak, Science and Research Centre Koper della Slovenia. Membri del Comitato Scientifico sono: Giorgio Porcelli, Università di Trieste; Giovanni Delli Zotti, Università di Trieste; Giovanni Carrosio, Università di Trieste; Zorana Medarič, Science and Research Centre Koper & University of Primorska, Slovenia; María Luisa Méndez Layera, Universidad Diego Portales, Directora de la Escuela de Sociología, Cile; ambasciatore Luis Fernando Ayala, consulente della Food and Agricolture Organization of the United Nations (FAO);

3. “Codici e segni” diretta dalla prof. ssa Michela Canepari, dell’Università degli Studi di Parma. Membri del Comitato Scientifico: Adami Esterino (Università di Torino); Arduini Stefano (Link Campus University di Roma); Balboni Paolo (Università Ca’ Foscari di Venezia); Canepari Michela (Università di Parma); Craveri Michela (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano); Felea Cristina (Babeș-Bolyai University, Department of Foreign Languages for Specific Purposes Cluj-Napoca); Fuertes-Olivera Pedro (Università di Valladolid e Università di Stellenbosh); Markovina Irina (Sechenov University – First Moscow State Medical University); Paterlini Metella (traduttrice professionista presso AITI-Associazione Italiana Traduttori e Interpreti); Pessini Alba (Università di Parma); Pessini Elena (Università di Parma); Pinnavaia Laura (Università di Milano); Pop Anisoara (University of Medicine and Pharmacy of Tirgu Mureş); Poppi Franca (Università di Modena e Reggio Emilia); Rizomilioti Vassiliki (Università di Patrasso); Trendafilova Svetla (Varna Medical University); Cristina Zorzella (Circolo Glossematico di Padova)

4. “Spazi Mediterranei” diretta dalla prof.ssa Franca Pirolo dell’Università degli Studi di Catania. Membri del Comitato Scientifico: Maria Sirago del Laboratorio di Storia Marittima e Navale di Genova; Yukimura Sakon, Associate Professor, Center for Transdisciplinary Research, Faculty of Economics, Niigata University; Gabriel Guarino, Lecturer in Early Modern History, School of English and History, Ulster University; Erminio Fonzo, ricercatore di Storia Contemporanea, Università degli Studi di Salerno; Lucia Picarella, Ph.D. In Theory and History of Comparative Political, Institutions, Universidad Católica de Colombia; Stefano Magagnoli, Professore Associato di Storia Economica all’Università di Parma; Ida Mauro, Professore Associato del Departamento de Historia y Arqueología la Universitat de Barcelona;

5. “Alamire” collana di studi Musicologici diretta da Francesco Rocco Rossi, dell’Università degli Studi di Pavia. Membri del Comitato Scientifico sono: Gioia Filocamo, dell’Università degli Studi di Pavia; Andrea Garavaglia dell’Université de Fribourg; Donatella Melini, Università degli Studi di Pavia;

6. “Cabiria”, la collana dedicata alle scienze psicosociali diretta da Alessandro Amadori, vice presidente di Istituto Piepoli. Insegna presso l’università di Padova e alla Cattolica di Milano, è stato uno dei primi studiosi in Italia ad applicare l’analisi semiotica e la psicologia del profondo alla comprensione delle dinamiche politico-elettorali;

7. “Vexilla” la collana di geopolitica e geoeconomia diretta dal prof. Alfonso Giordano. Membri del Comitato Scientifico sono Teresa Amodio, Università di Salerno; Bernardo Cardinale, Università di Teramo; Gregory Alegi, della Luiss Guido Carli, Danica Santic dell’Università di Belgrado, Andrea Teti dell’Università di Aberdeen. Lihong Zhang, dell’East China University, e Michel Korinman dell’Università Sorbona.

Tra le ultime opere edite si segnala “Il diavolo è (anche) donna” di Alessandro Amadori, “Il primato del politico” di Luciano Pellicani, “Custodians” di Vincent McMahon, “The Great History of Mozzarella” di David e Sandra Thurmond, (tradotto in italiano da Maria Teresa Sanna col titolo “La grande storia della mozzarella”) e “Il melograno dell’antica Paestum” di Fernando La Greca.